Ricerca

08.03.2022

Storie di bambine e bambini. Percorso didattico sulla parità di genere

 

 

 

Un tema sempre più attuale sul quale far riflettere alunni e alunne è quello della parità di genere. Approfondire questo tema, infatti, può essere uno stimolo utile per costruire l’uguaglianza di genere nelle società moderne. L’obiettivo è quello di modificare i ruoli che ragazzi e ragazze, gli uomini e le donne sperimentano nella loro vita pubblica o privata.

La discriminazione è, infatti, il risultato di un processo che, partendo da pregiudizi e da conoscenze stereotipate, che non hanno alcun riscontro con la realtà, porta all’esclusione e alla privazione dei diritti.

Riducendo gli stereotipi, l’educazione di genere supporta i bambini e le bambine nella costruzione di una genuina uguaglianza civile, nella quale maschi e femmine vivono relazioni cooperative e contraddistinte dal rispetto reciproco.

Questo percorso didattico si propone pertanto di offrire all’insegnante alcuni strumenti per consentire loro di affrontare in maniera proficua una tematica tanto complessa e spigolosa, sollecitando curiosità, riflessioni personali e desiderio di confrontarsi e di discutere insieme.

La proposta potrebbe cominciare sottoponendo agli alunni e alle alunne l’attività “Io sono, Tu sei”. Questa, infatti, può essere utilizzata per testare la conoscenza di partenza su questo tema, ed iniziare a parlarne partendo dalla loro esperienza personale.

Successivamente, La discussione potrà essere stimolata con l’attività “C’era una volta…. Scoprite che cosa accadrebbe se doveste cambiare sesso ai personaggi delle favole”, utile per approfondire il tema degli stereotipi di genere.

Infine, sarà poi possibile continuare il percorso affrontando il tema del ruolo del maschio e della femmina all’interno della società, attraverso le attività “I maschi non piangono. E le femmine sono più eleganti…”.

Il tema della parità di genere potrà essere oggetto di ulteriori ricerche e approfondimenti. A questo proposito si mettono a disposizione delle maestre e dei maestri le schede online
Nascere bambine”, “Pratiche tradizionali”, “Mutilazioni genitali femminili”.

Si consiglia, inoltre, di consultare il sito del Dipartimento per le Pari Opportunità – Normativa Nazionale (pariopportunita.gov.it).

La proposta educativa è completata dalle schede informative per i docenti: “La parità di genere“, “La violenza di genere“.

È importante che bambine e bambini riescano a comprendere l’importanza di andare oltre gli stereotipi di genere e che i docenti li aiutino a gestire questa presa di coscienza, l’emergere di nuove emozioni e il desiderio di attivarsi concretamente per il cambiamento.

 

 

OBIETTIVI

• Favorire la discussione e l’apprendimento cooperativo
• Sviluppare le abilità di empatia, analisi, pensiero critico
• Promuovere la solidarietà, il rispetto, la capacità di “mettersi nei panni degli altri”

È possibile scaricare altre risorse educative sui diritti umani e avere maggiori informazioni sulle attività di Educazione ai diritti umani di Amnesty al seguente link e sul Gruppo Facebook “Educare ai diritti umani”.

 

 

Vedi anche