Ricerca

23.02.2021

La comunicazione: lo studio della conversazione e della comunicazione persuasiva

 

CONOSCENZE

  • Conoscere gli studi di Paul Grice sulla conversazione.
  • Conoscere il modello di Petty e Cacioppo sulla comunicazione persuasiva.

COMPETENZE

  • Comprendere la logica della conversazione.
  • Comprendere il rapporto tra comunicazione persuasiva e comunicazione di massa.

LEZIONE BREVE

45 minuti

LEZIONE COMPLETA

120 minuti

  • La mappa concettuale personalizzabile sulla differenza tra linguaggio e comunicazione.
  • La mappa concettuale personalizzabile sulle caratteristiche fondamentali del linguaggio umano.

IN DIGITALE

  • La presentazione in PowerPoint La comunicazione: lo studio della conversazione e della comunicazione persuasiva.
  • Il video online Teorie sulla comunicazione (di Laura Pirotta).

NEL LIBRO DI TESTO

  • I paragrafi dedicati agli studi di Paul Grice sulla conversazione.
  • I paragrafi dedicati al modello di Petty e Cacioppo sulla comunicazione persuasiva.

IN DIGITALE

  • Gli esercizi sulla conversazione e sulla comunicazione persuasiva presenti nel libro digitale.

NEL LIBRO DI TESTO

  • Gli esercizi relativi agli studi di Paul Grice sulla conversazione.
  • Gli esercizi relativi al modello di Petty e Cacioppo sulla comunicazione persuasiva.

IN DIGITALE

  • Il video online Le regole della cooperazione di Grice (di Pierluigi Troilo, Corso di assertività).
  • Il video online Come amare le critiche (WorkLife con Adam Grant, TED-Ed).

NEL LIBRO DI TESTO

  • Leggere e analizzare le fonti e i brani antologici del manuale.
  • Approfondire la comunicazione pubblicitaria come forma di comunicazione persuasiva.

ELABORATO

  • Applicando al problema delle fake news il modello di Petty e Cacioppo potremmo dire che chi le diffonde sfrutta il “percorso periferico” di elaborazione delle informazioni, caratterizzato da attenzione agli aspetti superficiali e formali del messaggio, senza analisi critica e impegno cognitivo. Per difendersi dalla manipolazione si dovrebbe quindi utilizzare il “percorso centrale”, compiendo attente analisi dei messaggi e ridando valore alla conoscenza e all’obiettività.
  • Gli studenti, divisi in gruppi, potrebbero condurre una ricerca online sulle principali fake news in circolazione e trovare modi per smascherare ciascuna di queste.

SPUNTI

  • Ogni gruppo potrebbe tradurre la sua analisi in un breve video che metta in luce i meccanismi ingannevoli utilizzati nella produzione della falsa notizia presa in esame e i modi con cui riconoscerli.