Ricerca

17.09.2021

Per un’alimentazione equilibrata

 

Il nostro corpo è formato da numerosi apparati, che ci permettono di stare in piedi, muoverci, respirare, registrare le informazioni provenienti dall’esterno, pensare.

Per assicurargli l’energia necessaria a tutte queste attività, e a tantissime altre, dobbiamo nutrirci: gli alimenti, infatti, contengono le sostanze utilizzate dall’organismo, ognuna con un suo specifico “lavoro”, e che devono tutte essere presenti nella nostra dieta quotidiana.

I carboidrati danno energia a tutte le nostre cellule: li contengono per esempio il pane, la pasta, il riso, le patate.

I grassi sono una forma molto concentrata di energia, e ce ne sono di diversi tipi, salutari e meno salutari. Si trovano per esempio nell’olio, nel burro o anche nella frutta secca.

Le proteine, che possono essere di origine animale oppure vegetale, servono per crescere e danno forza all’organismo, ma bisogna stare attenti a non introdurne troppe. Sono ricchi di proteine la carne, il pesce, le uova, il formaggio, ma anche i legumi, i cereali e la frutta secca.

Abbiamo lasciato per ultime le sostanze più importanti, fondamentali per restare in salute: le vitamine, importantissime per molte reazioni chimiche che avvengono all’interno del nostro corpo, e i sali minerali, per esempio il ferro, il calcio, lo zinco, il sodio e il potassio.

Una corretta alimentazione dev’essere completa ed equilibrata, cioè i nutrienti devono essere introdotti nel nostro corpo nelle giuste proporzioni: in altre parole nutrirsi non significa solo mangiare e saziarsi bensì soddisfare al meglio tutti i bisogni del nostro corpo, garantendogli tutte le sostanze utili ed evitando invece quelle inutili o dannose.

Per ricordare quali cibi preferire e in che quantità devi assumerli puoi fare riferimento alla piramide alimentare. Si tratta di un disegno che in basso, nella sua larga base, mostra gli alimenti da mangiare più spesso come la frutta e la verdura, e via via più su, salendo verso la stretta punta, quelli che sarebbe meglio assumere più raramente.

 

Guarda i video:

 

Spunti di riflessione

Per offrire ai bambini i principi cardine dell’educazione alimentare si può partire da un’attività sulla piramide: ne forniamo una versione in bianco e nero, da scaricare e stampare, che gli studenti potranno poi colorare in modo da memorizzare i suoi componenti e i diversi livelli in cui questi si trovano.

Si potrà successivamente chiedere alla classe di immaginare, tramite una discussione collettiva, una ricetta da realizzare utilizzando gli alimenti posti alla base dalla piramide, in modo da rielaborare in modo creativo e utile le informazioni apprese.

Per consolidare ulteriormente l’importanza di un consumo regolare di frutta e verdura  suggeriamo il sito “Frutta e verdura nelle scuole”, parte di un programma promosso dall’Unione Europea e destinato esplicitamente ai bambini della scuola primaria. Oltre alle iniziative ministeriali sul tema dell’educazione alimentare e del rispetto dell’ambiente, la campagna si avvale di alcuni strumenti per gli alunni e per le famiglie, che comprendono anche numerose ricette per mettere in pratica la teoria.

Per imparare la stagionalità della frutta e della verdura, inoltre, suggeriamo un divertente gioco didattico, accompagnato da alcune idee per lavorare sul tema.

Tra le molteplici proposte di lettura che possono aiutare a sensibilizzare i bambini all’importanza di una dieta sana ed equilibrata suggeriamo L’alimentazione, che risponde a molte curiosità con illustrazioni divertenti, quiz e approfondimenti; La storia del cibo, che ricostruisce la storia dell’alimentazione dalla preistoria fino a oggi, con interessanti ipotesi sul cibo del futuro; Siamo quello che mangiamo, che mette in relazione il nostro corpo con i suoi nutrienti fondamentali.

 

Scarica la piramide alimentare che trovi in allegato.

Esplora il sito e guarda il video Frutta e verdura nelle scuole.

 

Gioca:

 

Leggi le schede dei libri sui siti degli editori: