Ricerca

22.09.2021

Ferdinand

 

 

Regia: Carlos Saldanha

Genere: Animazione

Produzione: Stati Uniti, 2017

Distribuzione: 20th Century Fox

 

Ferdinand è un lungometraggio d’animazione del 2017 prodotto da Blue Sky Studios e 20th Century Fox Animation per la regia di Carlos Saldanha.

Il titolo coincide con il nome del protagonista, un giovane vitello cresciuto in un allevamento spagnolo, dove insieme ai suoi coetanei vede il padre combattere con gli altri tori adulti ed essere infine scelto per lottare nell’arena contro il matador, un grande onore a cui aspirano sia tutti i campioni della “Casa del Toro” sia, per imitazione, i loro figli. Ferdinand, però, è diverso dai suoi compagni: non gli interessano i combattimenti né le promesse di gloria; si prende cura dei fiori, ama il loro profumo e non capisce come mai gli altri vitelli, che lo prendono in giro, lo accusino di essere poco coraggioso, dato che la sua non è paura bensì semplicemente disinteresse. Quando capisce che il padre non tornerà dalla corrida, la sua insofferenza nei confronti di un mondo a cui non sente di appartenere si fa ancora più forte, e approfittando di una disattenzione degli allevatori Ferdinand scappa via: dopo un avventuroso inseguimento troverà la libertà, e addirittura una nuova casa, accogliente e più adatta al suo temperamento, nella fattoria dove la bambina Nina vive insieme al padre floricoltore e a molti altri animali.

La storia si complica nel momento in cui l’ormai cresciuto Ferdinand, per una serie di sfortunate coincidenze, viene visto come un toro feroce e aggressivo dalla comunità del villaggio vicino, pur essendo in realtà molto sensibile e mansueto, e viene alla fine costretto a combattere contro “El Primero”, uno dei più famosi toreri della Spagna. Ma la corrida dà vita a un’inversione dei ruoli: Ferdinand si ritrova ad agitare il drappo rosso mentre il torero lo attacca, e il toro riluttante ai combattimenti ottiene infine la vittoria, e con essa il favore del pubblico, e viene insolitamente risparmiato.

 

Guarda il trailer del film:

Leggi le recensioni:

 

Per guardare la video-intervista al regista, clicca qui.

 

Spunti di riflessione

La visione del film può essere proposta come avvio di una riflessione su molteplici temi: innanzitutto la contrapposizione tra temperamento individuale e caratteristiche sociali e familiari, che può essere oggetto di una discussione in classe guidata dall’insegnante e così fare emergere alcuni elementi chiave per una prima educazione affettiva e alla cittadinanza, come il rispetto delle differenze, l’importanza di essere se stessi, l’amicizia e la tolleranza.

Più nel dettaglio, ai bambini potranno essere proposte delle attività incentrate sugli stereotipi legati all’appartenenza a un gruppo: prendendo come esempio quello dei tori descritto dal film, la classe potrà essere stimolata a individuare quali elementi sono legati a uno specifico genere, a una specifica fascia di età o ad altre caratteristiche come l’etnia, la religione, la lingua, il livello di istruzione.

Ferdinand si presta anche allo scopo di sensibilizzare i bambini su temi animalisti, che saranno probabilmente sempre più cruciali nel dibattito etico-culturale del XXI secolo. Proponiamo per approfondire dei video che offrono uno sguardo d’insieme sul regno animale e sui viventi nel loro complesso, da integrare per esempio con i percorsi della sezione dedicata ai più piccoli sul sito della Lega Anti Vivisezione, una delle principali associazioni animaliste.

Per approfondire le tradizioni e le specificità culturali della Spagna, prendendo spunto dalla corrida al centro della trama di Ferdinand, suggeriamo invece alcuni materiali specifici di geografia, accompagnati da alcune immagini di reali corride.

 

Guarda i video:

 

Esplora il sito:

 

Guarda i video: