Ricerca

02.09.2019

Debate - L’arte oratoria nel XXI secolo

 

 

L’attività di Debate (dibattito, discussione) prevede il confronto fra due gruppi di bambini impegnati a sostenere o controbattere un’affermazione o una posizione fra due opposte, circa un determinato argomento (per esempio, sul tema “la forma della
Terra”: “Terra piatta”, “Terra simile a una sfera”).
La discussione che si avvia non è “libera”, ma disciplinata da regole e tempi precisi.

L’attività di Debate offre un buon parametro per analizzare e valutare le competenze linguistiche ed espressive, la capacità di reperire informazioni in contesti anche diversi dai libri adottati nelle singole classi.


Le regole

Le regole interessano:

  • la struttura del dibattito;
  • il lessico da utilizzare;
  • le espressioni più adeguate al contesto.


La preparazione

Per prepararsi al Debate, gli alunni devono prima imparare a cercare e selezionare le fonti con l’obiettivo di formarsi un’opinione, sviluppare le competenze di public speaking e di educazione all’ascolto, imparare ad autovalutarsi e a migliorare la propria consapevolezza culturale.

Il Debate vero e proprio
Solitamente l’attività procede attraverso le seguenti fasi:
Fase 1: Documentazione e/o riflessione condivisa: focus sulle caratteristiche principali dell’argomento trattato.

Fase 2: Divisione in gruppi e sviluppo dell’argomento: si valutano e si ricercano aspetti a favore e contro, oppure aspetti positivi e negativi, cause e conseguenze ecc. In questa fase si approfondisce l’argomento da tutti i punti di vista.

Fase 3: Confronto autoregolato, sintesi dei vari punti di vista e argomentazione finale: è questo il momento in cui il risultato di ciascun alunno si unisce a quello degli altri dando origine a un prodotto co-costruito e condiviso.

Come ulteriore strumento, o come modello a cui ispirarsi, potete consultare la bacheca online all’indirizzo http://hubscuola.2.vu/3zm
Le bacheche possono essere utilizzate per una spiegazione articolata, per ricerche, progetti e lavori di gruppo. Hanno un titolo, ospitano uno o più box che possono essere differenziati in base al colore e contenere risorse media diverse. Le colonne sono a scorrimento ed è possibile inserirvi immagini, video e testi.
L’insegnante, se lo desidera, può scaricare i materiali (immagini e pdf e, se inseriti, audio e video); può inoltre utilizzare la bacheca per raccogliere e condividere temi e approfondimenti, duplicare la bacheca nel proprio account, modificare e personalizzare la “propria” bacheca e condividere la “nuova” bacheca con altri collaboratori.

Vedi anche