Ricerca

17.09.2021

Cos’è il fascismo?

 

 

Nel novembre del 2021 ricorrono i cento anni dalla nascita del Partito Nazionale Fascista, fondato da Benito Mussolini, che instaura una dittatura e trascina il paese nella Seconda guerra mondiale.

Ma cos’è il fascismo? Perché oggi la Costituzione vieta la riorganizzazione del Partito Fascista? Perché è importante conoscere bene, sin da piccoli, questa fase oscura della nostra storia?

Facciamo un passo indietro, alla Prima guerra mondiale che sconvolge l’Europa tra il 1914 e il 1918. L’Italia, anche se è tra i paesi vincitori, attraversa dopo la guerra un periodo molto difficile perché l’economia è molto indebolita, molte fabbriche sono costrette a chiudere licenziando i lavoratori e i soldati tornati dal fronte non riescono a trovare lavoro. La società è inoltre fortemente divisa e tutti sono scontenti: i nazionalisti sono insoddisfatti delle condizioni di pace, gli industriali e i proprietari terrieri sono preoccupati per la diminuzione della produzione e spaventati dal comunismo che ha dato vita a una rivoluzione in Russia, i lavoratori sono affamati a causa dell’alta disoccupazione.

Approfitta di questo contesto il Partito Fascista, che elimina gli oppositori con metodi violenti e nel 1922 organizza una marcia su Roma per ottenere il potere, e ci riesce: il re Vittorio Emanuele III affida infatti il governo a Mussolini. Questo diventa ben presto una dittatura attraverso una serie di leggi autoritarie: il Partito Fascista controlla tutti gli organi dello stato, manovra le elezioni attraverso imbrogli e minacce, cancella la libertà di stampa e di pensiero, istituisce una polizia segreta, un tribunale speciale e varie associazioni che regolano ogni aspetto della vita dei cittadini. Alcuni si avvicinano al fascismo per interesse, altri per paura, altri ancora perché convinti dalla propaganda, che sfrutta i mezzi di comunicazione di massa (come il cinema o la radio) per esaltare Mussolini e le sue decisioni.

 

 

La dittatura fascista dura circa vent’anni: alleato del dittatore tedesco Hitler durante la Seconda guerra mondiale (1939-1945), Mussolini viene allontanato il 25 luglio 1943. Anche se in seguito fonda la “Repubblica Sociale Italiana” nell’Italia settentrionale occupata dai tedeschi, questa non dura a lungo: il 25 aprile 1945 tutta l’Italia viene liberata.

 

Guarda i video:

 

Spunti di riflessione

Dopo aver letto il testo introduttivo e aver guardato i video proposti, che sono adatti sia alla scuola secondaria di primo grado sia al secondo ciclo della scuola primaria dato che schematizzano in modo semplice l’affermazione del fascismo, gli studenti potranno svolgere un’attività collaborativa in classe, nell’ottica della Flipped Classroom. Si può ad esempio, per una prima restituzione dell’apprendimento svolto a casa, chiedere a uno di loro o a un gruppo di spiegare ai propri compagni il passaggio storico: il resto della classe dovrà individuare delle domande per approfondire ulteriormente l’argomento, che avvieranno così una discussione guidata dall’insegnante.

Per stimolare gli studenti a immaginare cosa volesse dire crescere sotto il regime fascista, è per esempio possibile sollecitarli a riflettere sul concetto di dittatura.

La dittatura pone fine alla libertà individuale, alla libertà di esprimere la propria opinione, alla libertà di incontrare altre persone e associarsi per un determinato scopo. Sotto un regime dittatoriale non sono ammesse organizzazioni sindacali né partiti politici; per trovare lavoro è necessario uniformarsi al volere del dittatore, gli insegnanti devono giurare fedeltà al fascismo e a scuola esiste un unico libro di testo. La vita, sia dei più giovani sia degli adulti, è inquadrata in ogni suo aspetto: i bambini sono costretti a indossare la divisa, a marciare, a celebrare “il Duce”, cioè Mussolini.

Proponiamo alcuni filmati d’epoca che possono risultare utili a corredo dell’attività, insieme a un video di educazione civica sul tema della libertà e dei diritti.

 

Guarda i filmati d’epoca:

 

Guarda il video di educazione civica: