Ricerca

11.06.2019

Before the flood – Punto di non ritorno

Di Michele Chighizola

Realizzato in tre anni, a cavallo dell’impegno di DiCaprio sui set di Wolf of Wall Street Revenant – Redivivo, Before the flood è il più importante documentario recente sul tema del surriscaldamento globale.
Sintetico e divulgativo, il film segue l’attore hollywoodiano in giro per il pianeta, tra escursioni in zone naturali danneggiate dall’attività umana e interviste con esperti sull’argomento.

Before the flood inizia mostrando come la società in cui viviamo sia completamente dipendente da gas e petrolio. Per ottenere questi combustibili fossili, le fabbriche dell’uomo producono Co2, metano e altri gas serra che provocano il surriscaldamento climatico. E i risultati sono estremamente negativi. Dal 1750 al 2000 le temperature medie si sono impennate in modo vertiginoso; e se dovessero crescere di due gradi complessivi provocherebbero l’inizio dello scioglimento delle calotte polari. Il documentario mostra le conseguenze già gravi dell’innalzamento delle maree in India e in Cina, oltre ai danni collaterali causati dall’inquinamento come le piogge acide.

Come fermare questo processo? Leonardo DiCaprio, con l’aiuto di interviste a Barack Obama, John Kerry, Elon Musk e altri esperti di economia ed ecologia, mostra che una soluzione è a portata di mano. Investire sull’allevamento intensivo di polli invece di mucche, passare completamente alle macchine elettriche e aumentare la tassazione sulla produzione del carbone sono, secondo il documentario, alcune buone idee. L’accordo GOP21 del novembre 2015, in tal senso, è decisamente positivo.
Utile per farsi un’idea generale sul tema del surriscaldamento globale senza entrare troppo in tecnicismi, Before the flood ha una posizione molto definita sull’argomento. Tuttavia, nel documentario viene dato spazio anche alle posizioni di coloro che minimizzano il problema, così da fornire uno sguardo complessivo sulla tematica del global warming.

Regia: Fisher Stevens

Genere: documentario

Interpreti: Leonardo DiCaprio, Bill Clinton, Ban Ki Moon, John Kerry, Barack Obama

Durata: 96 minuti

Produzione: Stati Uniti

Uscita: 31 ottobre 2016

 

Sinossi

Leonardo DiCaprio è sempre stato un appassionato di ambiente ed ecologia. Sin da quando era giovane, l’attore americano si è impegnato per sensibilizzare i propri fan sul tema dell’inquinamento e della tutela ambientale. Nel 2013, in seguito al crescente dibattito sul surriscaldamento globale, Leonardo DiCaprio ha iniziato a girare il mondo per girare un documentario sul tema. L’attore di Titanic e Wolf of Wall Street intervista economisti, meteorologi, politici ed economisti per capire quanto l’uomo stia distruggendo il pianeta e quali sono i rimedi che si possono ancora prendere per evitare una vera crisi ambientale.

 

Approfondimenti

  • Cosa prevede l’accordo GOP21 siglato a Parigi nel novembre 2015? Perché secondo Leonardo DiCaprio è da considerare un buon risultato?
  • Perché le mucche contribuiscono massivamente al surriscaldamento globale?
  • Nel documentario viene nominato l’olio di palma. Di cosa si tratta? Perché è molto contestato?
  • Fai una breve ricerca su Tesla, l’avanguardistica azienda di auto elettriche che viene nominata nel film.
  • Quali sono le motivazioni di coloro che negano il surriscaldamento globale? Fai una breve ricerca on-line.

 

Discussione in classe

Quante volte avete sentito parlare di surriscaldamento globale? Voi sareste pronti ad impegnarvi attivamente come DiCaprio o lo ritenete poco utile?

Vedi anche