Ricerca

24.02.2020

Stalin dalla rivoluzione alla dittatura

 

 

Stalin, uno dei protagonisti della rivoluzione russa che rovescia l’Impero zarista dando vita all’Unione Sovietica, nel corso degli anni Venti si impone come leader incontrastato, eliminando tutti gli oppositori e instaurando una dittatura personale di stampo totalitario.

 

Per invitare gli studenti a riflettere su questa parabola, proponiamo un percorso che affianca al video sul personaggio di Stalin due video sul contesto storico che esaminano la situazione complessiva dell’Europa all’inizio del Novecento e poi negli anni Venti e Trenta.

A corredo, è disponibile un versatile e coinvolgente video che ricostruisce l’evoluzione della città di San Pietroburgo dall’Impero russo alla guerra civile e alla nascita dell’Urss, fino alla conformazione attuale: è possibile integrarlo con una visita virtuale al Palazzo d’Inverno e al museo dell’Ermitage.

 

Dal menu dei materiali presente in fondo alla pagina è inoltre possibile scaricare la presentazione in PowerPoint sulla rivoluzione russa, personalizzabile e adatta a fare lezione con la LIM.

 

Guarda i video:

  • Stalin
  • L’inizio del XX secolo
  • L’età dei totalitarismi
  • San Pietroburgo, dagli zar ai soviet

 

Poi, esplora virtualmente:

 

lo stalinismo e l’arte

 

Per avere un quadro completo è importante analizzare anche le ripercussioni dello stalinismo sulle manifestazioni artistiche e letterarie.

La videolezione di Stefano Zuffi su Kandinskij costituisce un ottimo punto di partenza per sollecitare una ricerca sui movimenti artistici dell’Unione sovietica alla sua formazione e sul cosiddetto “realismo socialista”, mentre per un collegamento con la letteratura si può approfondire la figura di Vladimir Majakovskij: proponiamo un interessante documentario realizzato da Rai Scuola.

Il recente romanzo Proletkult, del collettivo Wu Ming, è ambientato nella Russia del 1927, subito prima della definitiva affermazione di Stalin: oltre alla scheda del libro sul sito dell’editore, suggeriamo la pagina dedicata al romanzo sul blog del collettivo, dalla quale è possibile scaricarlo gratuitamente e leggere un estratto dal primo capitolo.