Ricerca

23.02.2021

Il pensiero: le distorsioni cognitive del giudizio

 

CONOSCENZE

  • Conoscere gli aspetti principali del funzionamento mentale, sia nelle sue caratteristiche di base, sia nelle sue forme più complesse.
  • Conoscere euristiche e bias.

COMPETENZE

  • Saper definire in modo preciso i concetti fondamentali relativi ai processi di pensiero.
  • Saper riconoscere le distorsioni cognitive del giudizio.

LEZIONE BREVE

45 minuti

LEZIONE COMPLETA

120 minuti

  • Le mappe concettuali personalizzabili dedicate alle principali teorie psicologiche e ai metodi della psicologia scientifica.
  • Le mappe concettuali personalizzabili dedicate alle diverse strategie per la risoluzione dei problemi.

IN DIGITALE

  • Gli esercizi sulle euristiche di giudizio e sulle distorsioni cognitive del giudizio presenti nel libro digitale.

NEL LIBRO DI TESTO

  • Gli esercizi relativi alle euristiche di giudizio.
  • Gli esercizi relativi al processo decisionale e alle sue distorsioni.

IN DIGITALE

  • Il video online Cosa sono i Nudge e come influenzare il comportamento (intervista a Laura Mondino di Andrea Saletti, Neuromarketing).
  • Il video online Non ragionare troppo, segui l’intuito (Gigerenzer Gerd, wisesocietyit).

NEL LIBRO DI TESTO

  • Leggere e analizzare le fonti e i brani antologici del manuale.
  • Approfondire le parti dedicate al nudge o “spinta gentile”

ELABORATO

  • La fun theory rientra tra le strategie di nudge e consiste nell’invogliare le persone a vincere la naturale pigrizia e ad agire, puntando sul divertimento. Un esempio è la scala-pianoforte installata nella stazione della metropolitana di Odenplan a Stoccolma per incentivare i passeggeri a fare attività fisica.
  • A partire da questo esempio, gli studenti, divisi in gruppi, potranno condurre una ricerca online su questa strategia e poi ideare, confrontandosi con l’insegnante, un intervento a essa ispirato e diretto ai loro coetanei.

SPUNTI

  • Per prima cosa gli studenti sceglieranno un obiettivo che abbia utilità sociale e che si adatti ai loro coetanei.
  • Penseranno quindi a modi divertenti, e facilmente realizzabili, per invogliare i coetanei
    a perseguirlo.
  • Infine, lo realizzeranno e troveranno modi per monitorare l’efficacia della loro “spinta dolce”.