Ricerca

23.02.2021

Il metodo di studio: imparare a imparare, la conoscenza metacognitiva e l’autovalutazione

 

CONOSCENZE

  • Conoscere il concetto di metodo e la sua importanza.
  • Conoscere la metacognizione.

COMPETENZE

  • Comprendere il funzionamento della propria mente.
  • Imparare a imparare e ad autovalutarsi.

LEZIONE BREVE

45 minuti

LEZIONE COMPLETA

120 minuti

  • Essere in grado di riflettere sulla propria esperienza di studente.

IN DIGITALE

  • La presentazione in PowerPoint Il metodo di studio: imparare a imparare, la conoscenza metacognitiva e l’autovalutazione.
  • Il video online Imparare a studiare. Metodi di studio e inclusione. Interviste (Dipartimento di Scienze dell’Educazione – Unibo).

NEL LIBRO DI TESTO

  • I paragrafi dedicati alla metacognizione e ai tipi di conoscenza metacognitiva.
  • I paragrafi dedicati all’autovalutazione.

IN DIGITALE

  • Gli esercizi sul metodo di studio e sull’imparare a imparare presenti nel libro digitale.

NEL LIBRO DI TESTO

  • Gli esercizi relativi ai diversi tipi di conoscenza metacognitiva.
  • Gli esercizi relativi all’autovalutazione.

IN DIGITALE

  • Il video online Come esercitarsi efficacemente per qualsiasi cosa (di Annie Bosler e Don Greene, TED-Ed).
  • Il video online I segreti per imparare una nuova lingua (di Lýdia Machová, TED-Ed).

NEL LIBRO DI TESTO

  • Leggere e analizzare le fonti e i brani antologici del manuale.
  • Approfondire i tre tipi di rappresentazione mentale individuati da Bruner.

ELABORATO

  • A scuola non si imparano soltanto i contenuti specifici delle varie discipline, ma si sviluppano anche competenze trasversali, quali la capacità di pensiero e di risoluzione dei problemi. La scuola mira a sviluppare il pensiero critico, che permette di valutare la validità delle informazioni, dei ragionamenti e delle soluzioni.
  • Gli studenti potrebbero pensare ad almeno due occasioni in cui hanno riconosciuto di aver commesso un errore e hanno imparato da esso. Poi, sotto la guida dell’insegnante, potrebbero mettere a confronto le proprie esperienze e riflettere su di esse.

SPUNTI

  • Lavorando in piccoli gruppi, gli studenti potrebbero confrontare le loro esperienze: ci sono esperienze simili? Ci sono fattori che ricorrono?
  • A conclusione, ciascuno studente potrebbe scrivere una breve relazione di circa 15 righe su quanto è emerso da tale confronto di gruppo.