Ricerca

15.01.2021

Il colibrì e lo scorrere del tempo

 

 

 

  • Autore: Sandro Veronesi (1959 – in attività)
  • Genere: romanzo
  • Prima edizione: Il colibrì, La nave di Teseo 2019

 

 

Pubblicato alla fine del 2019, il romanzo Il colibrì di Sandro Veronesi vince nel 2020 la LXXIV edizione del Premio Strega, uno dei principali riconoscimenti per la narrativa italiana contemporanea, istituito nel 1947 e assegnato annualmente dalla Fondazione Bellonci. Per lo scrittore fiorentino si tratta della seconda vittoria: nel 2006 infatti aveva già ricevuto lo stesso premio con il romanzo Caos Calmo (Bompiani 2005).

 

Il colibrì del titolo è Marco Carrera, chiamato così per la sua costituzione fisica minuta e apparentemente fragile ma anche per la tendenza a “mettere tutta la sua energia nel restare fermo”, proprio come fanno gli uccelli più piccoli del mondo.

Le diverse fasi della sua vita, dal primo amore adolescenziale alla piena immersione nel ruolo di nonno, vengono raccontate da narrazioni in terza persona alternate a testimonianze epistolari, e le tempeste che la piegano sono affrontate con colpi d’ala nervosi e ogni volta più stanchi.

 

Il colibrì si muove continuamente su piani temporali differenti, tra rievocazioni del passato e fughe in avanti, com’è evidente già da un primo sguardo all’indice, che accanto ai titoli dei capitoli specifica l’anno in cui sono ambientati: si passa dalla giovinezza del protagonista negli anni Settanta alla sua maturità nell’attualità del primo ventennio del XXI secolo, quindi si prefigura un futuro prossimo ma sconosciuto, adombrato dalla minaccia incombente dei cambiamenti climatici. Capitoli come L’uomo nuovo (2016-29) o Le invasioni barbariche (2030) inseriscono con assoluta naturalezza nella narrazione uno sviluppo coerente e plausibile, per quanto fantasioso, sia sul piano intimo sia sul piano storico-sociale. Così il conflitto tra la libertà e la verità, la guerra di adolescenti e bambini contro gli adulti, l’“uomo nuovo” che affronta con coraggio le sfide del XXI secolo, temi apparentemente visionari degli ultimi capitoli, diventano parte integrante di un romanzo che, oltre a quello biografico di una singola esistenza, mira a disegnare il trascorrere di un tempo collettivo.

 

Ascolta il podcast di RaiPlay Radio – Farenheit dedicato a Il colibrì e leggi alcune recensioni del libro. Poi guarda la videointervista a Veronesi.

 

 

 

Spunti di riflessione

 

Il tempo può essere considerato il vero protagonista del recente romanzo di Veronesi, se ci si concentra sulla sua rappresentazione degli eventi e del loro rapporto. La letteratura riflette da sempre sullo scorrere del tempo e sulla relazione tra cambiamento e ripetizione, tra evoluzione e ciclicità, ma è il Modernismo di inizio Novecento che si sofferma in modo particolare sulla soggettività, quindi anche sul complesso legame tra tempo del racconto e tempo della storia. Oltre ad approfondire queste categorie narratologiche, l’insegnante può proporre la lettura di un estratto dal romanzo di Virginia Woolf Gita al faro (To the lighthouse, 1927), da affiancare alla visione di un video (in inglese) sull’autrice e dell’animazione Ted (in inglese, ma con sottotitoli in italiano) sulla sua poetica e sulle sue opere principali.

 

“Esperimenti con il tempo” sono anche quelli che fa Marguerite Yourcenar nella sua opera più celebre, il romanzo storico Memorie di Adriano (Mémoires d’Hadrien, 1951), di cui mettiamo a disposizione un breve estratto e un audio con la lettura commentata. Attraverso una scrittura lucida e razionalista, ma vicina al problematico esistenzialismo novecentesco, l’autrice francese fa della parabola dell’imperatore una metafora universale, e la rovina della civiltà romana classica diventa la rovina di tutti i tempi. Partendo dal dato che il libro è un’opera di finzione, ma basata su dati storicamente accurati (come spiegato nei Taccuini di appunti allegati), gli studenti possono essere invitati a riflettere sul significato di questa falsa, ma verosimile, autobiografia, e più in generale sul rapporto tra le vicende di un romanzo e il valore che un autore può assegnarvi, per poi realizzare su questo tema un elaborato scritto o una presentazione multimediale da esporre ai compagni.

 

Per approfondire:

 

Guarda i video, poi leggi gli estratti dei volumi in allegato in questo articolo. 

 

  • Virginia Woolf – The School of Life 
  • Perché dovresti leggere Virginia Woolf? – TedEd 

 

 

Vedi anche