Ricerca

03.09.2019

Come parlano i computer?

 

Non è facile stabilire quale sia stato il primo PC della storia; tuttavia, se siamo d’accordo sul fatto che il computer sia nato per calcolare, un suo antenato potrebbe essere l’abaco, il primo strumento di calcolo che risale al V secolo a.C.

L’abaco però era un dispositivo manuale. Per vedere un calcolo effettuato meccanicamente dobbiamo aspettare la prima metà del ‘600 quando il filosofo Blaise Pascal inventò la pascalina, la prima calcolatrice della storia. Da qui ai moderni computer il passo, si fa per dire, è stato breve.

.

 

In questo articolo proponiamo un breve approfondimento sul linguaggio e le unità di misura dei computer, che può costituire uno spunto per iniziare la lezione di matematica, anche in ottica di alfabetizzazione alle ICT.

I computer si basano su un sistema binario, o a base 2. Questo significa che le uniche due cifre disponibili sono lo 0 e l’1. Possiamo immaginare un cavo in cui passa la corrente, quel cavo ha solo due stati: ON quando c’è corrente, OFF quando non c’è. Questi stati si chiamano bit, l’acronimo di cifra binaria (Binary Digit).

Poiché i bit sono un’unità di misura piccolissima, non si usano mai; quindi parlando di sistemi informatici utilizziamo più spesso i suoi multipli. Vediamoli in breve: 8 bit formano un Byte; 1024 Byte formano 1 KiloByte; 1024 Kb formano 1 MegaByte e così via, moltiplicando ogni volta per 1024.

In realtà possiamo approssimare il calcolo utilizzando le potenze di 10: un moderno hard disk ad esempio è nell’ordine di grandezza dei gigabyte, che approssimando sono 103 MB e 106 KB.

 

Guarda i video (selezionando i sottotitoli in italiano):

How Computers Work: Binary & Data – Code.org

How exactly does binary code work? – TedEd

 

Attività: cambio unità di misura

 

Dopo aver visto insieme alla classe il video proposto di seguito, assegnate agli studenti il seguente problema:

Il vostro amico Andrea ha deciso di improvvisarsi regista e ha girato un film. Per farvi vedere il film nel vostro PC lo ha poi messo nella sua pennetta USB che ha memoria 100GB. Il film che ha girato è grande 500MB e il vostro PC ha una velocità di scrittura di 500KB al secondo, ossia ogni secondo riesce a copiare dalla penna USB 500KB di dati. Quanto tempo impiega a copiare il film? E quanto spazio vuoto è rimasto nella pennetta ipotizzando che fosse vuota quando Andrea ha copiato il film?

 

Guarda il video:

Passare da un’unità di misura ad un’altra

Vedi anche