Ricerca

27.08.2019

Tra l’immaginario comune e gli impatti sul clima: la potenza dei vulcani

 

 

I vulcani sono formazioni geologiche attraverso le quali il magma fuoriesce dal centro della terra verso la superficie. La maggior parte dei vulcani si trova sotto il livello del mare e, tra quelli emersi, soltanto 1500 sono attivi. Eppure l’attività vulcanica ha un’importanza fondamentale sia per quanto riguarda il modellamento della morfologia terrestre sia per la composizione dell’atmosfera.

 

Come lezione Flipped è possibile assegnare per casa agli studenti la visione del video I vulcani, corredato dalla relativa scheda didattica (scaricabile dal menu dei materiali in fondo alla pagina).

Successivamente, in classe, si potrebbe riflettere sulle possibili conseguenze che un’eruzione particolarmente violenta potrebbe avere non solo per l’uomo, come nel caso di Pompei, ma anche per quanto riguarda il clima del pianeta.

Come spunto proponiamo la visione del secondo video: La grande estinzione: asteroide e vulcani?  In questo video viene illustrata l’ipotesi che l’impatto del meteorite nel periodo Mesozoico potrebbe non essere stato sufficientemente potente per rendere l’ambiente inabitabile alla vita, e quindi causare l’estinzione dei dinosauri. L’enorme collisione avrebbe però innescato una catastrofica attività vulcanica durata 50.000 anni che avrebbe alterato il clima della terra.

 

Guarda i video:

I vulcani

La grande estinzione: asteroide e vulcani? – VIDEO INAF

 

I vulcani nella cultura

Nell’immaginario collettivo i vulcani vengono spesso collegati all’immagine della potenza e della distruzione. Nella mitologia romana, ad esempio, Volcanos è la divinità che simboleggia la forza inarrestabile della natura e, in particolare a Ostia, proprio il sacerdote di Vulcano rivestiva un ruolo di fondamentale nella vita della città.

Ancora oggi il Vulcano affascina ma, contemporaneamente, incute una sorta di timore reverenziale. A volte può diventare il simbolo di una nazione, come nel caso del Monte Fuji, icona inequivocabile del Giappone. Altre volte, invece, entra a far parte di romanzi o film come succede nel Libro dei Vulcani islandesi o nel film Le avventure di Walter Mitty in cui l’eruzione del monte (dal nome impronunciabile) Eyjafjallajökull è di centrale importanza. Per quanto riguarda il genere Fantasy, il primato spetta sicuramente al Monte Fato, l’imponente vulcano descritto nel Signore Degli Anelli di J.R.R. Tolkien.

 

Per arricchire ulteriormente la lezione proponiamo alcuni articoli di approfondimento, a partire dai quali gli studenti possono impostare una ricerca multidisciplinare su un episodio storicamente rilevante di eruzione vulcanica.

L’eruzione che cambiò la storia del mondo – National Geographic

In quanto tempo è stata distrutta Pompei? – Focus

La sconfitta di Napoleone a Waterloo è dipesa anche dall’eruzione del Tambora – Focus