Ricerca

12.07.2019

Dal progetto scolastico al progetto di vita adulta

Di Marisa Pavone

 

La scuola, di tutti i gradi, permette agli alunni di prendere forma e di prepararsi alla vita adulta: il percorso didattico dovrà quindi riuscire a favorire la costruzione di una «identità plurale» in continua evoluzione. Combinando la legislazione italiana vigente (in dialogo e confronto con la documentazione europea) con il «Piano Educativo Individualizzato» Pavone propone scenari, prospettive e ‘buone pratiche’ per l’educazione di alunni con disabilità.

 

 

 

 

 

 

 

L’idea di apprendimento per tutta la vita si impone come uno dei cardini della nostra società a elevato sviluppo scientifico e tecnologico. I minori con disabilità non vanno privati della possibilità di accesso a questa prospettiva, implicante la capacità di valutare e di scegliere e dunque l’acquisizione di competenze autoregolative.

Tratto da L’inclusione educativa. Indicazioni pedagogiche per la disabilità.

Clicca QUI per maggiori informazioni sull’opera.

Vedi anche