Ricerca

12.11.2020

S. Beckett and H. Pinter

 

CONOSCENZE

  • Conoscere l’opera teatrale di Beckett e di Pinter
  • Conoscere le tematiche delle opere

COMPETENZE

  • Analizzare la struttura dei testi, contestualizzarli e saper riconoscere le principali caratteristiche dello stile degli autori

LEZIONE BREVE

45 minuti

LEZIONE COMPLETA

90 minuti

  • Il video The English-speaking world 
  • La presentazione in PowerPoint Beckett e Pinter Lezione

IN DIGITALE

  • Il video introduttivo Why should you read Waiting for Godot?
  • L’infografica Waiting for Godot con disegni e immagini che permettono di approfondire l’argomento

NEL LIBRO DI TESTO

  • Le pagine dedicate alle tematiche relative a Beckett e Pinter

Didattica inclusiva

A fianco della lettura del testo si suggerisce l’ascolto dell’audio sul libro digitale oppure l’ascolto assistito tramite lo strumento karaoke dei brani Samuel Beckett, “Well, That Passed the Time”, Harold Pinter, A Wasp in the Marmalade Pot e Harold Pinter, Morning Conversation.

IN DIGITALE

  • Gli esercizi presenti nel libro digitale

NEL LIBRO DI TESTO

  • Gli esercizi alla fine delle pagine dedicate a Beckett e a Pinter
  • Le domande di comprensione legate all’analisi del testo

IN DIGITALE

  • Per un lavoro più approfondito sulle tematiche di Waiting for Godot:
    – TIME: puoi fare un collegamento con il tempo in To The Lighthouse di Virginia Woolf
    – EXISTENCE AND LIFE: puoi fare un confronto con Harold Pinter e la disgregazione dell’uomo
    – TRUTH: dall’opera traspare che senza una Verità le persone tendono a credere che la loro visione sia la verità e agire di conseguenza. Puoi fare un confronto con l’attitudine alle fake news di oggi sui principali argomenti di attualità.

NEL LIBRO DI TESTO

  • Le pagine che descrivono le caratteristiche del teatro dell’assurdo, che si diffuse molto nel periodo successivo alla seconda guerra mondiale, di cui Beckett e Pinter rappresentarono i maggiori esponenti

ELABORATO

  • Organizza un dibattito tra i tuoi studenti sul tema What’s the point for waiting? Se non fosse possibile farlo in classe, gli studenti possono scrivere un breve saggio sul tema e presentarlo poi in un secondo momento tramite un supporto digitale